Home » News » Calcolo mutuo prima casa: tutte le procedure da seguire

 

Calcolo mutuo prima casa: tutte le procedure da seguire

Per non sbagliare con il calcolo mutuo prima casa è necessario seguire specifiche procedure e confrontare le diverse offerte disponibili prima di stipulare il contratto.

Preventivo mutuo: il primo passo per trovare il piano migliore

Come si procede con il calcolo mutuo prima casa? Confrontando le diverse offerte degli istituti di credito. Solo in questo modo, anche grazie alle procedure di simulazione, è possibile trovare il mutuo più adatto alle proprie esigenze ed eventualmente completare online la procedura iniziale di richiesta del finanziamento.

Sui comparatori online è inoltre possibile richiedere informazioni in merito alla fattibilità del contratto, sapendo preventivamente se si potrà o no ottenere il mutuo.

I miglior mutui casa: le offerte a tasso fisso

Per capire come funziona il calcolo mutuo prima casa è utile, come già specificato, visionare alcune offerte. Partiamo da quelle a tasso fisso, analizzando le proposte di alcuni istituti di credito.

Per capire bene come funzionano le cose facciamo un esempio, ipotizzando la richiesta di 90.000€ e la scelta di un piano di ammortamento di 20 anni.

In questo caso, prendendo in esame il piano Mutuo Domus Fisso di Banca Intesa, si avrebbe una rata mensile pari a 463,87€, con TAN e TAEG corrispondenti al 2,20 e al 2,45%. Il piano prevede spese di perizia e d’istruttoria per 320 e 400€.

Mutui online: confronta e scegli il miglior mutuo

Per avere le idee chiare quando si effettua il calcolo mutuo prima casa è bene, ripetiamo, analizzare quante più offerte possibili. Per questo motivo, per aiutarvi a confrontare diversi piani, osserviamo un’altra proposta a tasso fisso.

Si tratta del mutuo di BNL Gruppo BNP Paribas che, tenendo ferma la cifra sopra specificata e il piano di ammortamento di 20 anni, prevederebbe una rata mensile pari a 474,72€, con TAN e TAEG corrispondenti al 2,45 e al 2,62%. Le spese di perizia e gli oneri d’istruttoria sono pari rispettivamente a 250 e 700€.

Scegli il mutuo che fa per te: i migliori piani a tasso variabile

Capire come funziona il calcolo mutuo prima casa vuol dire analizzare anche qualche piano di rimborso a tasso variabile.

Ipotizzando sempre la richiesta di 90.000€ e la scelta di un piano di ammortamento di 20 anni, dettagliamo le caratteristiche di Mutuo Domus Variabile di Intesa Sanpaolo, una delle opzioni più apprezzate da chi cerca un’alternativa per l’acquisto della prima casa.

Sulla base dei valori esplicitati prima, si avrebbe una rata mensile pari a 419,63€, con tasso variabile calcolato sulla base dell’Euribor 1 mese e maggiorato di uno spread de1l’1,30%.

Questa simulazione di mutuo – basata sulla richiesta di finanziamento da parte di un lavoratore dipendente a tempo indeterminato con uno stipendio netto di 1.800€ mensili – prevederebbe un TAEG dell’1,36%, e un impegno per spese di perizia e oneri d’istruttoria pari a 320 e 400€ per ciascuna voce.

Articoli che potrebbero interessarti sui mutui

Come si calcola la rata del mutuo: ecco cosa devi sapere Informarsi su come si calcola la rata del mutuo è fondamentale se si ha intenzione di progettare in maniera perfetta il piano di rimborso più adatto alle proprie esigenze. Rata del mutuo: ecco cosa sapere Quando si tratta di capire come si calcola la rata del mutuo è bene ricordare che questa è composta da quota capitale e interessi. Fondamentale...
Mutui Inpdap: nuovi tassi di interesse per i mutui degli ex iscritti. I mutui inpdap sono i finanziamenti erogati e gestiti dall'INPS a partire dal 2012 a seguito della soppressione dell'INPDAP. I requisiti, le condizioni e i termini di restituzione del finanziamento sono sottoposti a specifiche regole. Un provvedimento del 2017 dell'INPS ha tuttavia determinato modifiche in termini di adeguamento del tasso di intere...
Miglior mutuo: la guida per la scelta del piano migliore La scelta del miglior mutuo è fondamentale. Trovare il piano più adatto alle proprie esigenze è facile se si confrontano diverse alternative, sempre con la consapevolezza di poter trasferire tutto presso un altro istituto di credito. Richiedi il mutuo mutuo: ecco come iniziare Quando si tratta di scegliere il miglior mutuo e il piano più convenie...
Tassi mutui Inps 2016: le novità del regolamento Mutui Inps per dipendenti pubblici e pensionati Dallo scorso luglio sono state disposte tutte le novità sul regolamento mutui Inpdap 2016, tassi mutui Inps 2016 che risultano essere notevolmente diminuiti rispetto agli scorsi anni. Il regolamento Inpdap 2016 prevede svariati cambiamenti riguardanti i mutui ipotecari Inps che sono destinati a tu...
Prestiti Inpdap prontuario: guida all’offerta Prontuario prestiti Inpdap 2016: tutta l'offerta A seconda della tipologia di prestiti Inpdap prontuario che consente di effettuare il calcolo esatto del valore dell’importo netto che può essere concesso tramite il prestito e definire così la rata del piano di ammortamento che dovrà essere rimborsato. È possibile visionare il prontuario per il ...