Home » News » Come si calcola la rata del mutuo: ecco cosa devi sapere

 

Come si calcola la rata del mutuo: ecco cosa devi sapere

Informarsi su come si calcola la rata del mutuo è fondamentale se si ha intenzione di progettare in maniera perfetta il piano di rimborso più adatto alle proprie esigenze.

Rata del mutuo: ecco cosa sapere

Quando si tratta di capire come si calcola la rata del mutuo è bene ricordare che questa è composta da quota capitale e interessi. Fondamentale è sottolineare la presenza dello spread, ossia il carico che viene applicato dalla banca e che rappresenta il suo guadagno per il servizio offerto.

Vista la grande concorrenza è utile tenere sotto controllo periodicamente i piani di ammortamento delle diverse banche, che applicano periodicamente offerte e promozioni sullo spread.

Come si calcola la rata del mutuo Inpdap: tutte le informazioni

Per capire come si calcola la rata del mutuo e non sbagliare è necessario fare riferimento a piani precisi, come per esempio il mutuo ipotecario Inps ex Inpdap. Come funziona? Con la possibilità per gli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali di acquistare la prima casa d’abitazione per sé o per un proprio familiare.

Per quanto riguarda il limite massimo finanziabile in caso di acquisto della prima casa d’abitazione, fondamentale è ricordare che corrisponde a 300.000€, integrabili con ulteriori 6.000 finalizzati alla copertura delle spese assicurative non obbligatorie.

Rata del mutuo Inpdap: informazioni sul tasso

Continuiamo a parlare di come si calcola la rata del mutuo facendo l’esempio del piano ipotecario Inpdap e specificando che gli utenti hanno la possibilità di scegliere tra le seguenti tipologie di tasso.

  • Tasso fisso pari al 2,95%
  • Tasso variabile da ricavare sulla base dell’Euribor 6 mesi maggiorato di 200 punti base e calcolato su un lasso di tempo di 360 giorni.

Come si calcola la rata del mutuo: l’esempio di Banca Intesa

Per avere le idee ancora più chiare su come si calcola la rata del mutuo è fondamentale fare un altro esempio. Tra i numerosi prodotti presenti sul mercato abbiamo scelto di analizzare il mutuo a tasso fisso proposto da Banca Intesa (Mutuo Domus Fisso per la precisione).

Come funziona? A quanto ammonta la rata? Per capirlo prendiamo come ipotesi la richiesta di un finanziamento di 130.000€ e la scelta di un piano di ammortamento di 20 anni.

In questo caso a carico del beneficiario che ha sottoscritto questo contratto di mutuo ci sarebbe una rata mensile di 692,04€, con TAN fisso e TAEG pari rispettivamente al 2,55 e al 2,77%.

Questo piano di ammortamento prevede spese d’istruttoria e oneri di perizia pari rispettivamente a 600 e 320€. In caso di difficoltà e a fronte del pagamento di un numero minimo di rate regolari, il mutuatario ha la facoltà di sospendere temporaneamente i pagamenti, con ovvie modifiche sulla durata generale del piano di ammortamento.

Questa opzione è uno dei tanti casi di banche che hanno adottato provvedimenti interni per favorire i soggetti in difficoltà economica e scongiurare i trasferimenti del mutuo presso altri istituti di credito.

Articoli che potrebbero interessarti sui mutui

Mutui al 100: acquistare casa senza liquidità Mutui al 100 per cento banche I mutui al 100 % sono delle particolari tipologie di finanziamento con importi che riescono a coprire fino al 100% del prezzo di acquisto dell’immobile. Finanziamento che consentirebbe al mutuatario di acquistare il bene immobile senza dover investire alcun risparmio. Unici costi che i richiedenti di mutui al 100% ...
Miglior mutuo: la guida per la scelta del piano migliore La scelta del miglior mutuo è fondamentale. Trovare il piano più adatto alle proprie esigenze è facile se si confrontano diverse alternative, sempre con la consapevolezza di poter trasferire tutto presso un altro istituto di credito. Richiedi il mutuo mutuo: ecco come iniziare Quando si tratta di scegliere il miglior mutuo e il piano più convenie...
Inpdap mutuo casa, a quali condizioni è concesso e come funziona Inpdap mutuo casa, a chi si rivolge Il mutuo casa è un impegno economico molto importante, sia per gli effetti (autonomia e costituzione di un proprio nucleo familiare) che per l’entità economica. La rata è spesso la principale spesa per il budget familiare e ha quindi un impatto diretto sulla qualità di vita del mutuatario. Una delle offerte più ...
Prestiti Inpdap e Inps in convenzione: tutte le proposte I prestiti Inpdap e Inps in convenzione consentono a particolari categorie di lavoratori e pensionati di accedere al credito a condizioni agevolate, qualsiasi sia la finalità del prestito. Prestiti Inpdap e Inps convenzione Prestitalia: ecco cosa sapere Quando si parla di prestiti Inpdap e Inps in convenzione si può ricordare la partnership tra P...
Prestiti Inps per pensionati: come funzionano nel 2017? I pensionati per ottenere un prestito, possono ricorrere alla cessione del quinto ma anche a finanziamenti presso banche ed altri istituti di credito. Vediamo come può essere ottenuta la cessione del quinto. Cessione del quinto pensionati: cos'è? Quando si parla di prestiti Inps per i pensionati nel linguaggio quotidiano si è soliti dire "Cess...