Home » News » Ex Inpdap cedolino pensione: ecco come visualizzarlo

 

Ex Inpdap cedolino pensione: ecco come visualizzarlo

Ex Inpdap cedolino pensione è un documento fondamentale per chi vuole avere le idee chiare sulla propria situazione previdenziale. Dal 1° gennaio 2012, chi volesse scaricare il proprio cedolino Inpdap può fare riferimento al sito ufficiale Inps, dal momento che lì sono confluiti tutti i servizi online relativi all’ex Gestione dei dipendenti pubblici.

Pensioni: cedolino Inps e Inpdap a consultazione online

Grazie ai servizi online dell’Ente è possibile scaricare e consultare il proprio ex Inpdap cedolino pensione. Cosa bisogna fare per visualizzare l’ammontare della propria pensione? Entrare nell’area riservata, dalla quale è possibile completare diverse operazioni, come per esempio il controllo di eventuali unificazioni contributive e il calcolo dei contributi volontari.

Per accedere all’area riservata è necessario partire dalla home page del sito ufficiale Inps.

Cedolino pensione Inpdap: tutti i passi per visualizzarlo

Vediamo assieme nel dettaglio la procedura necessaria per visualizzare ex Inpdap cedolino pensione. Cosa bisogna fare?

  • Andare sul sito Inps.it.
  • Cliccare sul record “Accedi ai servizi” situato nella parte destra della home page.
  • Cliccare sul record “Servizi per il cittadino” situato nella parte destra della pagina dedicata ai servizi online Inps.
  • Inserire codice fiscale e PIN personale nell’area di autenticazione dell’utente.

Il PIN personale viene fornito all’iscrito al momento della registrazione al sito ufficiale e, in occasione di particolari campagne di comunicazione, può essere inviato in parte tramite posta cartacea.

Inpdap cedolino pensione: cosa fare in caso di smarrimento del PIN

Per visualizzare ex Inpdap cedolino pensione è necessario disporre del PIN personale. Cosa bisogna fare in caso di smarrimento? Ecco le due opzioni disponibili.

  • Ripristino del PIN: per il ripristino del PIN è necessario disporre di almeno due dei contatti inseriti al momento della registrazione (telefono, email, indirizzo di posta elettronica certificata).
  • Revoca del PIN: se si è impossibilitati a recuperare questi contatti si procede con la revoca del PIN. L’operazione può essere completata online oppure allo sportello della sede Inps più vicina alla propria residenza.

Cedolino pensione Inps gestione dipendenti pubblici online: come attivare il PIN

Gli utenti che vogliono visualizzare l’ex Inpdap cedolino pensione possono farlo previa attivazione del PIN. Come fare? Basta entrare nel sito ufficiale Inps e accedere all’apposita area dedicata a tale operazione. Per procedere è necessario disporre della tessera sanitaria e del suo numero di scadenza.

Nell’apposita area dedicata all’attivazione è possibile completare l’operazione unicamente se il PIN è stato inviato tramite posta cartacea. Il PIN personale Inps non ha valenza dispositiva.

Questo vuol dire che non consente di richiedere prestazioni economiche, come per esempio gli assegni di sostegno al reddito o i voucher per i servizi di baby sitting. Per avere un PIN dispositivo è sufficiente convertire quello personale.

Articoli che potrebbero interessarti sui mutui

Mutui quale banca conviene: la guida per risparmiare Mutui quale banca conviene? La risposta a questa domanda cambia a seconda delle esigenze specifiche del mutuatario. Nonostante ciò è possibile, analizzando diverse proposte, trovare piani particolarmente convenienti. Quale banca scegliere per un mutuo? Documentarsi relativamente a mutui quale banca conviene significa partire dall’analisi di alcun...
Prestiti Inpdap prontuario: guida all’offerta Prontuario prestiti Inpdap 2016: tutta l'offerta A seconda della tipologia di prestiti Inpdap prontuario che consente di effettuare il calcolo esatto del valore dell’importo netto che può essere concesso tramite il prestito e definire così la rata del piano di ammortamento che dovrà essere rimborsato. È possibile visionare il prontuario per il ...
Quali sono i vantaggi dei prestiti Inpdap? Chi è dipendente o pensionato pubblico può chiedere un prestito al proprio ente previdenziale, oggi solo ed esclusivamente l'Inps (fino al 2012 anche l'Inpdap). I vantaggi dei prestiti Inpdap sono importanti e vanno oltre il tasso agevolato concesso, già di per sé piuttosto significativo. Caratteristiche dei prestiti Inpdap Destinati a dipendenti...
Prestiti con Contratto a Tempo Determinato: quali sono le soluzioni disponibili? Una delle principali forme di garanzie che le banche richiedono per erogare un finanziamento è il reddito. Tuttavia non tutti i clienti dispongono di una solida posizione lavorativa. Di conseguenza è possibile ottenere dei prestiti con contratto a tempo determinato?  Prestiti con Contratto a Tempo Determinato 2017 I prestiti senza contratto a tem...
Mutuo Prima Casa INPDAP: Offerte e novità INPS 2017 I destinatari del mutuo prima casa INPDAP I dipendenti pubblici, in attività o in quiescenza, che risultino iscritti all'INPS ex INPDAP, possono richiedere un mutuo prima casa, con condizioni agevolate, per l'acquisto dell'abitazione principale. Per i lavoratori, è necessario che abbiano un contratto a tempo determinato, mentre i dipendenti a ripo...