Home » News » Inpdap mutuo ipotecario: ecco i requisiti per richiederlo

 

Inpdap mutuo ipotecario: ecco i requisiti per richiederlo

Inpdap mutuo ipotecario è una linea di credito che viene messa a disposizione dei titolari di un contratto di lavoro a tempo indeterminato risultanti in attività di servizio e dei pensionati iscritti da almeno 3 anni alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali.

Questa tipologia di mutuo ha come finalità l’acquisto della prima abitazione.

Mutuo Inpdap: qualche informazione sulla durata

Inpdap mutuo ipotecario può avere una durata compresa tra i 10 e i 30 anni. Nello specifico si può parlare di mutui ipotecari di 10, 15, 20, 25 o 30 anni. Un’altra informazione importante riguarda la somma massima erogabile, che è pari a 300.000€ netti, cifra che comprende anche le spese di eventuali pertinenze. Ecco i principali requisiti per farne richiesta.

Inpdap mutui: i requisiti per ottenerli

Quando si parla di Inpdap mutuo ipotecario e in particolare di requisiti per farne richiesta si chiama in causa sì il tipo di contratto lavorativo dell’intestatario, ma anche altri aspetti.

Per ottenere un mutuo Inpdap, l’iscritto e i componenti del suo nucleo familiare non devono risultare proprietari di altri immobili sul territorio nazionale, salvo alcune eccezioni.

Rientrano in questo novero le proprietà di quote, gli immobili assegnati al coniuge separato, i casi di acquisti di immobili da parte di iscritti intenzionati a costituire un proprio nucleo familiare diverso da quello dei genitori, gli immobili siti ad almeno 250 km da altri immobili di proprietà.

Calcolo mutuo Inpdap: cosa sapere sul tasso

Informarsi in merito a Inpdap mutuo ipotecario vuol dire prendere qualche informazione sui tassi. Ecco come regolarsi:

  • Mutui a tasso fisso: il tasso d’interesse è pari al 3,75% per l’intera durata.
  • Mutui a tasso variabile: in questo caso il tasso d’interesse è pari al 3,50% per il primo anno. Dalla terza rata in poi il tasso variabile è pari all’Euribor a 6 mesi calcolato su 360 giorni.

Inpdap modulistica: come effettuare il pagamento del mutuo?

Il pagamento dell’Inpdap mutuo ipotecario può essere effettuato tramite MAV bancario o postale, moduli che vengono trasmessi al beneficiario direttamente dall’istituto. I MAV in questione – sia quelli bancari sia quelli postali – possono essere stampati senza problemi dal sito ufficiale Inps, accedendo all’area riservata tramite codice PIN.

Le domande per l’erogazione di mutui ipotecari Inpdap rispondenti ai requisiti previsti dal regolamento vengono tutte accolte. Nel caso in cui non dovesse essere sufficiente il budget assegnato ogni quattro mesi alla Direzione Regionale, ogni Ufficio Provinciale e Territoriale ha la facoltà di formare una graduatoria, i cui dettagli sono consultabili sul sito ufficiale Inps.

Le istanze per il mutuo ipotecario possono essere inviate dal 1° al 10 gennaio, dal 1° al 10 maggio e dal 1° al 10 settembre di ogni anno.

Articoli che potrebbero interessarti sui mutui

Mutui Inpdap 2017: regolamento e guida utile Con il termine mutui Inpdap 2017 si fa riferimento ai mutui a tasso agevolato erogati dall'INPS che i dipendenti pubblici o statali e i pensionati del settore pubblico possono richiedere per l'acquisto, la ristrutturazione o l'ampliamento della prima casa. Come le soluzioni offerte dalle banche è possibile scegliere tra tasso fisso (2,95%) o var...
Mutui Inpdap 2016: tasso agevolato fino a 300mila euro Mutui Inpdap e Inps: cosa cambia È stato pubblicato il regolamento mutui Inpdap 2016. Benché il termine “mutui Inpdap” sia ancora molto utilizzato, va ricordato che l’ente previdenziale per i dipendenti pubblici è confluito nell’Inps tre anni fa. Ad ogni modo, le novità rispetto all’anno scorso sono molte e, per fortuna, tutte positive: si regi...
Prestiti cambializzati autonomi: tutto quello che devi sapere Per chi non ha una busta paga può non essere semplice la richiesta di un prestito, dal momento che le banche e le società finanziarie richiedono specifiche garanzie. In questi casi è possibile fare ricorso ai prestiti cambializzati autonomi. Finanziamenti cambializzati: cosa sono e perché convengono agli autonomi I prestiti cambializzati autonomi...
Prestiti con Contratto a Tempo Determinato: quali sono le soluzioni disponibili? Una delle principali forme di garanzie che le banche richiedono per erogare un finanziamento è il reddito. Tuttavia non tutti i clienti dispongono di una solida posizione lavorativa. Di conseguenza è possibile ottenere dei prestiti con contratto a tempo determinato?  Prestiti con Contratto a Tempo Determinato 2017 I prestiti senza contratto a tem...
Richiesta mutuo Inps ex Inpdap 2019: la guida Richiesta mutuo Inps ex Inpdap: i beneficiari Come funziona la richiesta mutuo Inps ex Inpdap 2019? Quali sono le procedure da seguire? I mutui ipotecari ex Inpdap permettono l’acquisto e la ristrutturazione della prima casa con tassi di interesse agevolati. Vediamo a chi si rivolgono e le modalità di richiesta del finanziamento. I mutui ex Inp...