Home » News » Mutui a tasso variabile: piani di ammortamento più vantaggiosi

 

Mutui a tasso variabile: piani di ammortamento più vantaggiosi

I mutui a tasso variabile costituiscono l’alternativa principale per chi vuole acquistare casa con un piano flessibile, in linea con gli andamenti del mercato. Il miglior modo per scegliere il prodotto più adatto alle proprie esigenze consiste nel visionarne diversi.

Mutui a tasso variabile 2015: cosa scegliere per la prima casa?

Le alternative per scegliere mutui a tasso variabile sono davvero tante. Qual è la migliore in caso di acquisto della prima casa d’abitazione? Il prodotto di BancaDinamica merita senza dubbio un’analisi.

Come funziona? Per capirlo facciamo un esempio pratico, ipotizzando la richiesta di un mutuo da 135.000€ e la scelta di un piano di ammortamento di 20 anni. In questo caso si avrebbe una rata mensile pari a 534,48€, con TAN e TAEG corrispondenti rispettivamente all’1,41 e all’1,47€.

Il mutuo in questione non prevede spese di perizia ed è contraddistinto da oneri d’istruttoria pari a 338€.

Mutui a tasso variabile conviene: ecco tutte le informazioni

Quando si sceglie un piano per l’acquisto della casa ci si chiede sempre se sia o meno conveniente. Come muoversi in merito a mutui a tasso variabile? Controllando per esempio lo spread, il carico che ciascun istituto di credito applica al tasso.

Quali sono le offerte migliori al proposito? Tra le più convenienti si può citare senza dubbio il Mutuo Domus Variabile di Intesa Sanpaolo che, ipotizzando la richiesta di un finanziamento pari a 100.000€ e un piano di ammortamento di 20 anni, prevedrebbe uno spread dell’1,30% aggiunto a un tasso calcolato sulla base dell’Euribor 1 mese.

Mutui a tasso variabile: altre offerte da non perdere

Il novero delle offerte relative a mutui tasso variabile è davvero molto ampio e in continuo cambiamento e per questo è bene analizzare il maggior numero di piani possibile.

Tra i più vantaggiosi è presente il Mutuo Variabile di BNL. Per dettagliarne le caratteristiche tecniche prendiamo sempre come riferimento la richiesta di 100.000€ e la scelta di un piano di ammortamento di 20 anni.

In questo caso si avrebbe una rata mensile pari a 471,72€, con TAEG dell’1,40% e tasso calcolato sulla base dell’Euribor 1 mese, maggiorato di uno spread dell’1,40%.

Il prodotto in questione prevede spese di perizia e d’istruttoria corrispondenti rispettivamente a 250 e 800€.

Mutui tasso variabile: la proposta di ING Direct

Completiamo questa analisi dedicata ai mutui a tasso variabile osservando la proposta di ING Direct. Si tratta del prodotto Mutuo Arancio che, prendendo come ipotesi la richiesta di un finanziamento da 100.000€, prevedrebbe una rata mensile pari a 468,42€, con tasso calcolato sulla base dell’Euribor 3 mesi e spread dell’1,50%.

Questo mutuo non prevede spese di perizia o oneri d’istruttoria ed è contraddistinto da uno spread maggiorato fino all’1,80% per le prime tre rate.

Articoli che potrebbero interessarti sui mutui

Prestiti under 35: i prodotti più vantaggiosi I prestiti under 35 sono prestazioni economiche che consentono a specifiche categorie di beneficiari l’accesso al credito per avviare nuovi progetti imprenditoriali. Nuove Imprese a Tasso Zero: ecco come funziona I prestiti under 35 vedono in Nuove Imprese a Tasso Zero una delle principali alternative di accesso al credito. Questo bando, che è ap...
Mutui Inps 2016: come e perché richiederli I mutui Inps 2016 sono prestazioni economiche erogate agli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, siano essi lavoratori o pensionati. Mutui Inps: tutti i requisiti Oltre all’iscrizione alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, esistono altri requisiti per l’accesso ai mutui Inps 2016? Nel caso...
Mutui Inpdap 2016 per acquisto prima casa Mutui Inpdap per dipendenti pubblici Il mutuo prima casa Inpdap 2016 è uno dei finanziamenti agevolati destinati a dipendenti della pubblica amministrazione o pensionati Inps. Finanziamenti agevolati che vengono destinati a chi lavora nel settore pubblico in quanto gode di maggiori garanzie, visto che non è previsto un possibile fallimento negl...
Tassi mutui prima casa 2017: le offerte migliori Il report dell'Osservatorio sul Credito al Dettaglio parla chiaro: il mercato dei mutui immobiliari è ripartito. L'indagine è stata realizzata da Assofin, CRIF e Prometeia e ciò che emerge è il trend ancora in crescita per la sottoscrizione di mutui. Riduzione tassi mutui acquisto prima casa e crescita delle domande L'anno 2016 si è concluso regi...
Calcolo mutuo prima casa: tutte le procedure da seguire Per non sbagliare con il calcolo mutuo prima casa è necessario seguire specifiche procedure e confrontare le diverse offerte disponibili prima di stipulare il contratto. Preventivo mutuo: il primo passo per trovare il piano migliore Come si procede con il calcolo mutuo prima casa? Confrontando le diverse offerte degli istituti di credito. Solo in...