Home » News » Mutui Inps per pensionati: ecco come funzionano

 

Mutui Inps per pensionati: ecco come funzionano

Quando si percepisce una pensione è comunque possibile richiedere un mutuo per l’acquisto della casa e non solo. Per scegliere al meglio è opportuno analizzare i mutui Inps per pensionati.

Mutui agevolati per pensionati Inps: tutto sui piani ipotecari

I mutui Inps per pensionati hanno come principale riferimento i piani ipotecari che consentono di accedere al credito per acquistare casa, per ristrutturare un immobile già esistente, ma anche per costruire un box o un posto auto da considerare come pertinenza dell’abitazione principale.

I pensionati intenzionati ad accedere a questi piani di finanziamento devono vantare un’anzianità d’iscrizione alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali superiore a un anno.

Mutui Inps: informazioni generali sui piani ipotecari

I mutui Inps per pensionati finalizzati all’acquisto della prima casa, alla ristrutturazione di un’unità immobiliare o alla costruzione di un box da considerare come pertinenza dell’abitazione prevedono limiti di finanziamento diversi a seconda della finalità di finanziamento.

Ecco uno schema che può aiutare a capire meglio come funziona il tutto.

  • Mutuo finalizzato all’acquisto della prima casa d’abitazione per sé o per un familiare stretto: possibilità di richiedere fino a 300.000€, integrabili con ulteriori 6.000 finalizzati alla copertura delle spese assicurative non obbligatorie.
  • Mutuo finalizzato alla ristrutturazione di un’unità immobiliare già esistente: possibilità di richiedere fino a 150.000€ e, in ogni caso, una cifra mai superiore al 40% del valore dell’immobile.
  • Mutuo finalizzato alla costruzione di un box o di un posto auto da erigere entro 500 metri dall’abitazione e da considerare come pertinenza di quest’ultima: possibilità di richiedere un finanziamento massimo di 75.000€.

Mutui Inps per pensionati: cosa sapere sui tassi

A quanto corrispondono i tassi dei mutui Inps per pensionati? I soggetti intenzionati a richiedere l’accesso a questi finanziamenti possono scegliere tra un tasso fisso pari al 2,95% e un tasso variabile da calcolare sulla base dell’Euribor 6 mesi maggiorato di 200 punti base e da calcolare su un lasso di tempo pari a 6 mesi.

Mutui Inps ex Inpdap per pensionati: come presentare la domanda

I mutui Inps per pensionati possono essere richiesti esclusivamente per via telematizzata dal sito ufficiale dell’Ente. Le richieste vanno presentate dal 1° al 10 gennaio, dal 1° al 10 maggio e dal 1° al 10 settembre di ogni anno solare.

La domanda deve essere corredata di tutti i documenti richiesti – per esempio la dichiarazione sostitutiva di atto notorio compilata in ogni sua parte – pena l’esclusione anche se il richiedente è in possesso dei requisiti.

Tutte le domande ricevute e caratterizzate da una documentazione completa vengono prese in considerazione e accettate sulla base della disponibilità di fondi della direzione regionale competente.

In caso di penuria e d’impossibilità di accogliere tutte le richieste si stila una graduatoria che viene poi pubblicata sul sito ufficiale Inps.

Articoli che potrebbero interessarti sui mutui

Mutui ipotecari Inps: il regolamento per il 2016 Mutuo ipotecario Inps: cosa offre L’Inps da tempo si è spogliata della veste che lo ha contraddistinto nei suoi primi anni di vita e ha acquisto un ruolo più eclettico, diventando un vero e proprio istituto creditizio. Certo, si rivolge quasi esclusivamente ai suoi iscritti e si frega del contributo delle banche (dal punto di vista della liquidità...
Prestiti con Contratto a Tempo Determinato: quali sono le soluzioni disponibili? Una delle principali forme di garanzie che le banche richiedono per erogare un finanziamento è il reddito. Tuttavia non tutti i clienti dispongono di una solida posizione lavorativa. Di conseguenza è possibile ottenere dei prestiti con contratto a tempo determinato?  Prestiti con Contratto a Tempo Determinato 2017 I prestiti senza contratto a tem...
Mutui surroga più liquidità: ecco come richiederli Quando si affronta il rimborso delle rate di un mutuo può capitare di incontrare difficoltà. Come affrontarle? Ricorrendo ad alternative come i mutui surroga più liquidità. Surrogazione del mutuo: come integrare una somma aggiuntiva I mutui surroga più liquidità a livello concreto non esistono. Per quale motivo? Per il semplice fatto che l’istitu...
Inpdap surroga mutuo ipotecario: come funziona Inpdap surroga mutuo prima casa: cos’è e come funziona La surroga, o portabilità, è la procedura che consente il trasferimento del mutuo dalla banca originaria a una nuova che si fa carico del debito residuo. A differenza di quanto accade con la sostituzione, la surroga del mutuo non prevede l’estinzione dell’ipoteca immobiliare stipulata a garanz...
Regolamento mutui Inpdap 2015 Assegnazione mutui Inps ex Inpdap cosa dice il regolamento mutui Inpdap 2015 pdf La Gestione Unitaria delle Prestazioni Creditizie e Sociali dell’Inps (Fondo Credito che finanzia le prestazioni ex Inpdap) eroga mutui ipotecari destinati all’acquisto di unità abitative non di lusso da utilizzare come prima casa. I finanziamenti sono accessibili sol...