Home » News » Mutuo a rata costante: le proposte più interessanti

 

Mutuo a rata costante: le proposte più interessanti

Mutuo a rata costante: cos’è

Mutuo a rata costante: cos’è e perché sceglierlo? L’acquisto dell’abitazione prevede di solito la stipula di un mutuo e quindi l’avvio di un impegno determinante per il ménage familiare. Trovare la rata adatta alle proprie capacità di reddito è fondamentale.

Mutuo a tasso fisso o variabile?

Un primo passaggio da considerare è stabilire se il reddito familiare consente di sostenere un eventuale aumento della rata frutto dell’andamento di mercato, o se invece è meglio scegliere un’opzione con un rata che rimane stabile nel tempo.

Grazie al tasso di interesse fisso, il mutuatario ha la facoltà di definire tutti i dettagli del piano di ammortamento, dalla durata al tasso di interesse passando ovviamente per l’importo del mutuo.

Dal punto di vista pratico il beneficiario del mutuo andrà a sostenere una rata stabile che resta immutata fino al termine del processo di rimborso, a prescindere di quali saranno gli andamenti del mercato.

Piano di ammortamento alla francese

In modo particolare il piano di ammortamento alla francese, la soluzioni utilizzata più spesso quando si tratta di mutui per l’acquisto della prima casa, implica una quota capitale che cresce mentre la quota interessi si riduce. Questi due elementi bilanciandosi definisco una rata che rimane nel complesso immutata durante il piano di rimborso.

Mutuo tasso fisso prima casa

Mutuo a rata costante: le migliori offerte. Nell’ambito di questi prodotti troviamo la promozione Webank che prevede un tasso IRS più spread che parte dall’1,35%. Una proposta valida per mutui che non superano il 50% del valore dell’abitazione. Nell’ipotesi di importi che raggiungono l’80% del valore dall’abitazione, il tasso sale all’1,75%.

Non vi sono costi relativi all’istruttoria pratica, perizia e assicurazione casa. A costo zero anche l’incasso rata e l’estinzione anticipata. Stiamo parlando di una promozione associata alla stipula di un conto corrente Webank.

Un’altra interessante promozione è presentata da Deutsche Bank. In questo caso è disposto uno spread pari allo 0,99%, valore che interessa però solo i mutui a tasso fisso che implicano una durata non eccedente i 10 anni. Non solo. L’importo del finanziamento non può superare il 50% del valore dell’abitazione.

Si tratta di una promozione riservata all’acquisto della prima casa. Qualora l’importo del mutuo sia incluso tra il 50 e il 70% del valore dell’abitazione, lo spread applicato è pari all’1,40%.

Per maggiori informazioni sui migliori mutui prima casa, vi consigliamo di visitare il portale specializzato prestitipersonali.com

Articoli che potrebbero interessarti sui mutui

Mutui per consolidamento debiti: tutto quello che devi sapere I mutui per consolidamento debiti sono piani di ammortamento che permettono ai proprietari di immobili di richiedere un prestito presentando come garanzia principale proprio l’unità immobiliare. In questo modo si entra in possesso di una somma di denaro che può essere utilizzata liberamente, quindi anche per rimborsare i finanziamenti che si han...
Spread mutui tasso fisso 2016: le prospettive di quest’anno Spread mutui: cos’è e a cosa serve La paura più grande di coloro che richiedono un mutuo riguarda i costi. L’insostenibilità della rata è uno spauracchio da evitare a tutti i costi, un circolo vizioso dal quale è difficile uscirne. Per evitare problemi di questo tipo, è necessario prendere in considerazione alcuni elementi, anche tecnici. Tra ques...
Mutuo Prima Casa Inpdap e Seconda Casa: quali sono le differenze? Al momento della stipula di un mutuo per finanziare l'acquisto della propria abitazione, bisogna verificare se si tratta di un mutuo prima casa Inpdap o di un mutuo seconda casa. Prima di affrontare l'argomento, è necessario conoscere le differenze tra le due condizioni ed effettuare un accurato calcolo rata mutuo Inps. Non è così semplice, ma e...
Inps Inpdap prestito pluriennale diretto: cos’è e come richiederlo La richiesta di accesso al credito per finalità importanti è una situazione naturale anche per chi ha un contratto di lavoro a tempo indeterminato. A tal proposito è bene analizzare le caratteristiche di Inps Inpdap prestito pluriennale diretto. Inpdap prestito pluriennale diretto: a chi è riservato Inps Inpdap prestito pluriennale diretto è una ...
Surroga Mutuo Inpdap 2018: requisiti e modalità di richiesta La surroga mutuo Inpdap 2018 (detta anche surrogazione del mutuo o portabilità) è la possibilità data al cliente dall'Inps di spostare il proprio mutuo ipotecario da una banca all'ente previdenziale, che offre condizioni migliori, senza dover sostenere costi aggiuntivi. La portabilità del mutuo gratuita è stata prevista dal Decreto Bersani con la F...