Home » News » Mutuo a rata costante: le proposte più interessanti

 

Mutuo a rata costante: le proposte più interessanti

Mutuo a rata costante: cos’è

Mutuo a rata costante: cos’è e perché sceglierlo? L’acquisto dell’abitazione prevede di solito la stipula di un mutuo e quindi l’avvio di un impegno determinante per il ménage familiare. Trovare la rata adatta alle proprie capacità di reddito è fondamentale.

Mutuo a tasso fisso o variabile?

Un primo passaggio da considerare è stabilire se il reddito familiare consente di sostenere un eventuale aumento della rata frutto dell’andamento di mercato, o se invece è meglio scegliere un’opzione con un rata che rimane stabile nel tempo.

Grazie al tasso di interesse fisso, il mutuatario ha la facoltà di definire tutti i dettagli del piano di ammortamento, dalla durata al tasso di interesse passando ovviamente per l’importo del mutuo.

Dal punto di vista pratico il beneficiario del mutuo andrà a sostenere una rata stabile che resta immutata fino al termine del processo di rimborso, a prescindere di quali saranno gli andamenti del mercato.

Piano di ammortamento alla francese

In modo particolare il piano di ammortamento alla francese, la soluzioni utilizzata più spesso quando si tratta di mutui per l’acquisto della prima casa, implica una quota capitale che cresce mentre la quota interessi si riduce. Questi due elementi bilanciandosi definisco una rata che rimane nel complesso immutata durante il piano di rimborso.

Mutuo tasso fisso prima casa

Mutuo a rata costante: le migliori offerte. Nell’ambito di questi prodotti troviamo la promozione Webank che prevede un tasso IRS più spread che parte dall’1,35%. Una proposta valida per mutui che non superano il 50% del valore dell’abitazione. Nell’ipotesi di importi che raggiungono l’80% del valore dall’abitazione, il tasso sale all’1,75%.

Non vi sono costi relativi all’istruttoria pratica, perizia e assicurazione casa. A costo zero anche l’incasso rata e l’estinzione anticipata. Stiamo parlando di una promozione associata alla stipula di un conto corrente Webank.

Un’altra interessante promozione è presentata da Deutsche Bank. In questo caso è disposto uno spread pari allo 0,99%, valore che interessa però solo i mutui a tasso fisso che implicano una durata non eccedente i 10 anni. Non solo. L’importo del finanziamento non può superare il 50% del valore dell’abitazione.

Si tratta di una promozione riservata all’acquisto della prima casa. Qualora l’importo del mutuo sia incluso tra il 50 e il 70% del valore dell’abitazione, lo spread applicato è pari all’1,40%.

Per maggiori informazioni sui migliori mutui prima casa, vi consigliamo di visitare il portale specializzato prestitipersonali.com

Articoli che potrebbero interessarti sui mutui

Prestiti obbligazionari: cosa sono e come funzionano Prestiti obbligazionari definizione: come funzionano Nel panorama dei finanziamenti spiccano prodotti poco conosciuti ai più ma che, per determinate categorie di soggetti, possono tornare utili: i prestiti obbligazionario. Non si tratta di un argomento che riguarda il cittadino medio, almeno non dal punto di vista del debitore. Il prestito obbliga...
Mutui inpdap: come cambiano i requisiti e le condizioni. Nell'ipotesi in cui si parli di mutui inpdap, il riferimento riguarda esclusivamente mutui a tasso agevolato concessi e rivolti a dipendenti o pensionati pubblici sotto la giurisdizione dello stesso. Essendo tuttavia codesto ente stato soppresso nel 2012, tutte le sue funzioni sono state trasferite all'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (...
Mutui Inpdap 2017: regolamento e guida utile Con il termine mutui Inpdap 2017 si fa riferimento ai mutui a tasso agevolato erogati dall'INPS che i dipendenti pubblici o statali e i pensionati del settore pubblico possono richiedere per l'acquisto, la ristrutturazione o l'ampliamento della prima casa. Come le soluzioni offerte dalle banche è possibile scegliere tra tasso fisso (2,95%) o var...
Calcolare mutuo Inpdap 2017: come fare? Il calcolo del mutuo Inpdap 2017 risulta essere un procedimento meno complesso di quanto si possa immaginare. Ecco come procedere e che portale utilizzare se si hanno delle grandi difficoltà nello svolgere tale operazione. I dati necessari per poter effettuare il calcolo Per prima cosa occorre parlare del fatto che questo genere di calcolo, nece...
Mutui Inpdap 2015 tassi: tutto sulle ultime modifiche I mutui Inpdap 2015 tassi sono stati modificati recentemente, con novità riguardanti sia i mutui a tasso fisso, sia quelli a tasso variabile. Vediamo cosa cambia e quali sono le modalità d'accesso al credito. Mutui Inpdap: le informazioni principali Prima di parlare nel dettaglio di mutui Inpdap 2015 tassi specifichiamo la natura della prestazion...