Home » News » Mutuo casa Inpdap 2015: nuovi tassi ed erogazioni fino a 300mila euro

 

Mutuo casa Inpdap 2015: nuovi tassi ed erogazioni fino a 300mila euro

Mutuo casa Inpdap 2015: chi può ottenerlo

Siete interessati all’acquisto dell’abitazione principale ma non sapete quale mutuo sottoscrivere? Dipendenti e pensionati pubblici possono godere di finanziamenti a condizioni agevolati che permettono di ottenere fino a 300mila euro. Vediamo come funzione e quali sono i vantaggi del mutuo casa Inpdap.

Si tratta di un mutuo ipotecario destinato a dipendenti e pensionati pubblici iscritti, per un periodo pari ad almeno tre anni, alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali.

Per quanto attiene invece il periodo di rimborso, abbiamo diverse variabili, da un minimo di 10 fino a un massimo di 30 anni. Le somme accordate, come accennato in precedenza, non possono eccedere i 300mila euro.

È un’opportunità disponibile anche per chi ha già stipulato un mutuo prima casa e intende sottoscrivere il mutuo casa Inpdap. La surroga è infatti un intervento che consente di trasferire il proprio mutuo presso un nuovo ente erogatore, con la modifica della durata e del tasso di interesse. Il tutto a costo a zero per il cliente.

Mutui Inpdap prima casa: richiesta di finanziamento

L’invio della domanda di finanziamento deve verificarsi online, grazie ai servizi online del portale Inps, il sito inps.it. L’utente deve disporre del Pin, codice segreto di identificazione personale. La richiesta va inviata nei primi dieci giorni di gennaio, maggio o settembre.

Le domande che dispongono dei requisiti previsti e correttamente compilate saranno accolte, purché la disponibilità della Direzione Regionale competente sia adeguata. Altrimenti vi sarà una selezione tra le richieste, compiuta dall’Ufficio Provinciale e Territoriale. Questo andrà a definire una graduatoria, stilata nel rispetto di due criteri essenziali: la composizione del nucleo familiare e la relativa capacità reddituale.

Trattandosi di un mutuo per l’acquisto della prima casa, né l’iscritto e neppure i membri del nucleo familiare possono essere titolari di altra casa nel nostro Paese. Vi sono limitate eccezioni a questa norma generale:

  1. proprietà di quote;
  2. abitazione assegnata al coniuge separato;
  3. richiedente che voglia definire un proprio nucleo familiare;
  4. casa da acquistare posta ad almeno 250 km da altro immobile di proprietà.

Mutuo casa Inpdap tasso

Se si osserva invece la questione del tasso di interesse, aspetto tra i più rilevanti per il richiedente, abbiamo:

  • nell’eventualità di mutuo a tasso fisso, l’applicazione del 2,95% (valore aggiornato nel luglio 2015);
  • con il mutuo a tasso variabile, invece, il mutuatario andrà a sostenere il 3,50% nel corso del primo anno, poi scatta un tasso corrispondente all’Euribor a 6 mesi, maggiorato di 90 punti.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a utilizzare il Contact Center Inps 803164 o visitare il portale ufficiale dell’Istituto.

Articoli che potrebbero interessarti sui mutui

Mutui Inpdap nuovi tassi 2019: tutte le novità Sono state introdotte già da luglio 2015 le modifiche apportate al nuovo regolamento Inps. Sui mutui Inpdap nuovi tassi 2019, modificati dal Presidente dell’Inps. Nuovi tassi mutui Inpdap I nuovi tassi 2019 del mutuo Inps (ex Inpdap), hanno subito un netto calo rendendo ancora più appetibile per tutti i mutuatari che hanno necessità di accedere al ...
Mutui Inpdap 2017: quando possono essere richiesti? Come è noto, l'Inpdap è stato soppresso nel 2011, quando il governo Monti ha deciso di dare vita a una riorganizzazione del sistema previdenziale in modo da razionalizzarlo e risparmiare. L'ente è stato quindi inglobato nel cosiddetto Super Inps, la struttura in cui è confluito anche l'Enpals. Per effetto di queste decisioni, concretizzate dal d...
Mutui Inpdap Inps: finanziamenti a tasso agevolato a dipendenti e pensionati I mutui Inpdap Inps sono prestazioni che l’Ente eroga agli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali intenzionati ad acquistare la prima casa d’abitazione o a ristrutturare un immobile già esistente. Mutui Inpdap: chi sono i beneficiari? I beneficiari dei mutui Inpdap Inps, come già ricordato, sono gli iscritti alla G...
Prestiti Fiditalia: una panoramica sul credito al consumo Prestiti personali Fiditalia: due offerte particolari Il credito al consumo ha vissuto anni di crisi nera, in concomitanza con l’inasprimento del credit crunch, che ha compromesso la circolazione della liquidità e causato danni all’economia reale. Il contesto, oggi, è in via di miglioramento grazie ad alcuni prodotti in grado di trovare il favore ...
Mutui Inpdap per Insegnanti Per gli insegnanti statali la soluzione è davvero molto semplice, possono infatti usufruire dei mutui Indap dedicati alla loro categoria, sono i più convenienti in assoluto, sia per quanto riguarda i tassi che per la semplicità per ottenerli. Per questa categoria di lavoratori infatti non ci sono lungaggini e le garanzie richieste arrivano ad esser...