Home » News » Mutuo Inpdap 2017: come effettuare dei preventivi di mutuo online?

 

Mutuo Inpdap 2017: come effettuare dei preventivi di mutuo online?

I mutui Inpdap sono mutui ipotecari edilizi a tasso agevolato destinati ai dipendenti pubblici o privati e ai pensionati. Il finanziamento può essere richiesto per:

  • acquisto casa;
  • manutenzione o ristrutturazione casa;
  • acquisto o costruzione di garage o posto auto.

Preventivi di Mutuo Inpdap 2017 online, è possibile?

La domanda di richiesta di mutuo va presentata online e, sempre sul web, è possibile calcolare la rata del mutuo a tasso fisso o variabile. Effettuare a scopo preventivo una simulazione del mutuo online dà la possibilità di orientarsi nel vasto territorio delle soluzioni offerte. Ci sono diverse variabili fra cui scegliere:

  • a tasso fisso, adatte a coloro che preferiscono rate costanti e certe;
  • a tasso variabile, quando si ha la possibilità di seguire l’andamento dei tassi di interesse e approfittare del buon momento del mercato. Si rischia di andare incontro a possibili variazioni dell’importo della rata, ma i vantaggi sono a lungo termine. L’opzione è interessante per chi ha la capacità reddituale di superare eventuali situazioni svantaggiose;
  • a tasso variabile con cap, per cogliere i vantaggi conseguenti alle precedenti tipologie (tasso fisso e tasso variabile) fissando un importo massimo nel caso in cui i tassi si rialzassero.

Come fare per calcolare la rata del mutuo online?

Calcolare la rata del mutuo a tasso fisso o variabile è semplicissimo. Per usufruire del simulatore bisogna:

  • accedere al sito web www.inps.it;
  • entrare nel menu “Tutti i servizi”;
  • cliccare sulla lettera “G”;
  • selezionare “Gestione dipendenti pubblici: gestione mutuo ipotecario edilizio”;
  • cliccare il servizio d’interesse, in questo caso “Simula piano di ammortamento” (di un mutuo ipotecario edilizio) e “Accedi al servizio”;
  • selezionare sul tasto “Procedi con la simulazione”;
  • scegliere la tipologia di tasso (fisso o variabile) che sarà possibile modificare poi anche nella pagina successiva quando verrà richiesto l’inserimento dei dati per la simulazione, quindi di nuovo il Tipo di tasso, il Valore presunto dell’immobile in euro, l’Importo presunto da finanziare in euro e la durata del mutuo in anni (da 10 a 30 anni);
  • cliccare su “Calcola”, altrimenti se si vogliono modificare i dati inseriti o se si vuole calcolare un nuovo mutuo cliccare su “Pulisci”.

Verrà fornito un prospetto riepilogativo nonché il risultato della simulazione, dove è possibile visionare l’importo presunto della rata semestrale e la percentuale del tasso d’interesse.

Simulare l’estinzione anticipata del mutuo

È possibile inoltre simulare online l’estinzione anticipata del mutuo ipotecario edilizio cliccando nel menù posto a sinistra, alla voce “Simulazione anticipata estinzione” e procedendo con l’autenticazione.

Per completare l’operazione è necessario procedere con l’inserimento del codice PIN e del codice fiscale, tramite lo SPID o mediante la CNS Carta Nazionale dei Servizi.

 

Articoli che potrebbero interessarti sui mutui

Prestiti a protestati con busta paga 2017: guida utile Prestiti a Protestati con Busta Paga: cosa sono e come funzionano? Nonostante il miglioramento dell'ambiente del credito al consumo, gli istituti bancari continuano ad adottare molta prudenza quando si tratta di concedere prestiti personali. La situazione diventa ancora più difficile con due categorie di clienti, i protestati e i cattivi pagato...
Mutui Dipendenti Pubblici 2017: i vantaggi di richiederli all’Inps? Ai dipendenti e pensionati del settore pubblico che vogliano comprare, costruire o ristrutturare casa è concessa la possibilità di chiedere all'Inps un mutuo ipotecario edilizio. Mutui dipendenti pubblici 2017: le tipologie Mutuo sulla prima casa Mediante una cifra massima di 300.000 euro è possibile costruire, acquistare o acquisire un al...
Mutui Inpdap 2016: tasso agevolato fino a 300mila euro Mutui Inpdap e Inps: cosa cambia È stato pubblicato il regolamento mutui Inpdap 2016. Benché il termine “mutui Inpdap” sia ancora molto utilizzato, va ricordato che l’ente previdenziale per i dipendenti pubblici è confluito nell’Inps tre anni fa. Ad ogni modo, le novità rispetto all’anno scorso sono molte e, per fortuna, tutte positive: si regi...
Confronta mutui: come trovare il prodotto più conveniente Mutui: l’importanza del confronto Gli istituti di credito reagiscono alla saturazione del mercato cercando di differenziare il più possibile le offerte. La conseguenza principale è che lo scenario diventa via via più complicato e rischia di disorientare il cittadino comune, in cerca semplicemente di un finanziamento che rispetti i criteri di soste...
Tassi mutui Inpdap agevolati: tan fisso al 2,95% Tassi mutui Inpdap 2015: come accedere alla prestazione Durante gli anni di attività l’Inpdap, ente previdenziale per la pubblica amministrazione, ha introdotto tra i servizi offerti agli iscritti i cosiddetti finanziamenti Inpdap, linee di credito a condizioni agevolate pensate per venire incontro a varie esigenze dell’utenza. Tra questi spicca l...