Home » News » Prestiti con Contratto a Tempo Determinato: quali sono le soluzioni disponibili?

 

Prestiti con Contratto a Tempo Determinato: quali sono le soluzioni disponibili?

Una delle principali forme di garanzie che le banche richiedono per erogare un finanziamento è il reddito. Tuttavia non tutti i clienti dispongono di una solida posizione lavorativa. Di conseguenza è possibile ottenere dei prestiti con contratto a tempo determinato? 

Prestiti con Contratto a Tempo Determinato 2017

I prestiti senza contratto a tempo indeterminato non prevedono l’erogazione di finanziamenti che presuppongono l’assenza di un lavoro o di garanzie. Infatti non ci sarà mai banca disponibile a fornire del denaro senza elementi capaci di assicurare il rientro del capitale.

Dunque è sempre consigliabile escludere i finanziamenti che promettono di fornire credito a chiunque senza garanzie (o quasi).

Prestiti tra Privati 2017

Tra i prestiti con contratto a tempo determinato, una prima soluzione possono essere i prestiti tra privati, intesi non solo come finanziamenti tra privati stipulati mediante scritture private o presso un notaio, ma anche come social lending.

Si tratta di prestiti tra privati online che fanno riferimento a piattaforme web specializzate, che fungono da intermediari tra i prestatori privati e i richiedenti. Ad esempio Smartika.it è una piattaforma di social lending, che permette di ricevere credito anche a chi è dipendente con un contratto a tempo determinato o con contratto di formazione. In linea generale il richiedente non può aver avuto gravi problemi di insolvenza. 

Prestiti per lavoratori a tempo determinato 2017, i Prestiti Fiditalia

Un’altra opzione di prestiti senza contratto a tempo indeterminato è quella offerta da Fiditalia, la finanziaria propone prestiti personali che possono essere richiesti sia da chi dispone di un lavoro a tempo indeterminato sia da chi è assunto con contratto a tempo determinato. Sono inclusi lavoratori autonomi e pensionati.

Da tenere presente i vincoli di età, in quanto il beneficiario deve essere maggiorenne e non avere più di 77 anni. Inoltre per conseguire il finanziamento bisogna essere in possesso di un documento di identità, codice fiscale, documenti reddituali e codice IBAN.

Prestito su pegno: la proposta Unicredit

Chi è alla ricerca di un finanziamento ma non dispone di un contratto a tempo indeterminato può anche scegliere la proposta Credito su pegno di Unicredit.

Si tratta di un finanziamento presentato da Unicredit e si basa su una cifra accordata alla luce di un bene di valore posto a garanzia di rimborso. La banca si fa carico della custodia del bene e conduce una perizia per accertarne il valore.

Prestiti per lavoratori a tempo determinato 2017: i prestiti per lavoratori atipici di Intesa San Paolo

L’ultima possibilità è PerTe Prestito Facile di Intesa San Paolo, un finanziamento flessibile, pensato per chi dispone di un contratto lavorativo a tempo determinato, conduce lavori atipici o è un libero professionista.

La durata del piano di rimborso è di massimo 10 anni e la somma che può essere richiesta è di 75mila euro. Si tratta di una linea di credito che si caratterizza per i tempi rapidi di risposta e dà all’utente la possibilità di stipulare una polizza facoltativa per eventi straordinari.

Articoli che potrebbero interessarti sui mutui

Miglior mutuo: la guida per la scelta del piano migliore La scelta del miglior mutuo è fondamentale. Trovare il piano più adatto alle proprie esigenze è facile se si confrontano diverse alternative, sempre con la consapevolezza di poter trasferire tutto presso un altro istituto di credito. Richiedi il mutuo mutuo: ecco come iniziare Quando si tratta di scegliere il miglior mutuo e il piano più convenie...
Mutui Inpdap nuovi tassi 2017: tutte le novità Sono state introdotte già da luglio 2015 le modifiche apportate al nuovo regolamento Inps. Sui mutui Inpdap nuovi tassi 2017, modificati dal Presidente dell’Inps. Nuovi tassi mutui Inpdap I nuovi tassi 2017 del mutuo Inps (ex Inpdap), hanno subito un netto calo rendendo ancora più appetibile per tutti i mutuatari che hanno necessità di accedere a...
Inpdap mutui tassi 2015: cambia fisso e variabile, ecco le novità Il quadro Inpdap mutui tassi 2015 è stato oggetto di modifiche importanti negli ultimi sei mesi. Scopriamo, in dettaglio, i nuovi tassi e le altre principali novità dal punto di vista contrattuale. Inpdap mutui: cosa sono Prima di parlare delle novità di Inpdap mutui tassi 2015 è opportuno capire le caratteristiche di questi finanziamenti ipoteca...
Surroga Mutui Inpdap: come fare? Per Surroga Mutui Inpdap si intende quell'operazione bancaria che un cliente svolge per spostare il mutuo che ha con una banca presso un altro istituto. Così facendo sarà possibile accedere a situazioni più vantaggiose. Ecco gli aspetti che mutano quando si richiede una surroga mutui Inpdap: banca erogante; tasso di interesse (fisso ...
Estinzione anticipata mutuo Indpap: come fare? Nel Regolamento per l'assegnazione ed erogazione di mutui ipotecari alle persone iscritte alla Gestione unitaria delle prestazioni di credito e sociali dell'Inps è presente l'articolo 23 chiamato "Estinzione del contratto di mutuo". Quest'ultimo contempla che vi sia la possibilità di estinzione anticipata del finanziamento ricevuto attraverso il...