Home » News » Prestiti senza garanzie in tempo zero: come ottenerli

 

Prestiti senza garanzie in tempo zero: come ottenerli

Prestiti senza garanzie in tempo zero: tutte le informazioni di cui hai bisogno. Richiedere l’accesso al credito anche senza una busta paga e senza garanzie è possibile?

La risposta a questa domanda è affermativa e chiama in causa i prestiti senza garanzie a tempo zero.

Prestiti senza garanzie: i prestiti cambializzati

Quando si parla di prestiti senza garanzie a tempo zero si inquadrano diverse tipologie di prodotti, tra le quali è possibile ricordare i prestiti cambializzati (maggiori dettagli qui sui prestiti personali: https://www.prestitipersonali.com).

Queste prestazioni economiche, come è chiaro dal nome stesso, possono essere onorate tramite il pagamento di cambiali a scadenza (in caso d’insolvenza da parte del debitore, l’istituto che ha emesso il titolo esecutivo ha la possibilità di rivalersi sui suoi beni).

Prestiti veloci senza garanzie: i vantaggi del prestito cambializzato

Discutere di prestiti senza garanzie a tempo zero significa parlare per forza dei prestiti cambializzati e dettagliare i vantaggi di questi prodotti. I prestiti cambializzati, che hanno riacquistato popolarità rispetto a qualche anno fa, rappresentano un’opzione della quale è bene tenere conto per diversi motivi, che vanno dall’accessibilità anche da parte di protestati e cattivi pagatori fino alla possibilità di richiederli anche in mancanza di busta paga.

Perché la richiesta di accesso abbia un esito positivo è però necessario rispondere ad alcuni requisiti. Quali sono? Ecco le regole principali in merito.

  • Lavoratore dipendente: possibilità di vincolare il TFR.
  • Lavoratore autonomo: titolarità di una polizza vita da almeno 2 anni.
  • Lavoratore dipendente neo assunto: in questo caso la situazione cambia, dal momento che è necessaria la presentazione di un garante.

Prestiti senza garanzie in tempo zero: cosa sapere su Special Cash Poste Pay

I prestiti senza garanzie in tempo zero sono più facili da ottenere rispetto a qualche anno fa, in quanto le realtà creditizie si sono adeguate alle esigenze dei cittadini e delle aziende che affrontano la crisi.

Un esempio valido al proposito è la presenza di prodotti come Special Cash PostePay, un prestito che consente di scegliere tra tre scaglioni di credito, corrispondenti rispettivamente a 750, 1.000 e 1.500€.

Prestiti veloci: altre informazioni su Special Cash Poste Pay

Special Cash Poste Pay è senza dubbio una delle opzioni più utili per quanto riguarda i prestiti senza garanzie in tempo zero. Prima di richiederlo è fondamentale avere le idee chiare sui costi. A quanto corrispondono? A una commissione fissa che varia sulla base della durata del piano di ammortamento e che parte da da 4,50€ al mese per i prestiti di 15 mesi.

Altri oneri da considerare sono l’imposta di bollo sulla prima rata, che corrisponde a 14,62€, e l’imposta di bollo una tantum, che ammonta a 1,81€.

La richiesta del prestito Special Cash Poste Pay prevede che il potenziale beneficiario abbia un’età compresa tra i 18 e i 70 anni. L’esito positivo è subordinato al possesso di una carta prepagata PostePay.

Articoli che potrebbero interessarti sui mutui

Mutui ipotecari Inps: il regolamento per il 2016 Mutuo ipotecario Inps: cosa offre L’Inps da tempo si è spogliata della veste che lo ha contraddistinto nei suoi primi anni di vita e ha acquisto un ruolo più eclettico, diventando un vero e proprio istituto creditizio. Certo, si rivolge quasi esclusivamente ai suoi iscritti e si frega del contributo delle banche (dal punto di vista della liquidità...
Promozione Mutuo Tasso Fisso Deutsche Bank e Che Banca! In un periodo caratterizzato da tassi ai minimi storici, la competizione del mercato mutui si fa più serrata. Una delle soluzioni per acquisire nuove clienti è la promozione mutuo tasso fisso, strategia scelta recentemente da Deutsche Bank e Che Banca! Vediamone le caratteristiche e a chi si rivolgono. Il mutuo a tasso fisso rimane, a livello ge...
Calcolare mutuo Inpdap 2017: come fare? Il calcolo del mutuo Inpdap 2017 risulta essere un procedimento meno complesso di quanto si possa immaginare. Ecco come procedere e che portale utilizzare se si hanno delle grandi difficoltà nello svolgere tale operazione. I dati necessari per poter effettuare il calcolo Per prima cosa occorre parlare del fatto che questo genere di calcolo, nece...
Prestiti vantaggiosi: ecco le offerte da non perdere Al giorno d’oggi è molto comune impegnarsi nella ricerca dei piani migliori per un prestito. Per trovare quello più adatto alle proprie esigenze è necessario concentrarsi sul maggior numero possibile di proposte e trovare così prestiti vantaggiosi che meritano di essere approfonditi. Prestiti convenienti per dipendenti pubblici: quali sono i migli...
Spread mutui tasso fisso 2016: le prospettive di quest’anno Spread mutui: cos’è e a cosa serve La paura più grande di coloro che richiedono un mutuo riguarda i costi. L’insostenibilità della rata è uno spauracchio da evitare a tutti i costi, un circolo vizioso dal quale è difficile uscirne. Per evitare problemi di questo tipo, è necessario prendere in considerazione alcuni elementi, anche tecnici. Tra ques...