Home » News » Prestiti vantaggiosi: ecco le offerte da non perdere

 

Prestiti vantaggiosi: ecco le offerte da non perdere

Al giorno d’oggi è molto comune impegnarsi nella ricerca dei piani migliori per un prestito. Per trovare quello più adatto alle proprie esigenze è necessario concentrarsi sul maggior numero possibile di proposte e trovare così prestiti vantaggiosi che meritano di essere approfonditi.

Prestiti convenienti per dipendenti pubblici: quali sono i migliori

I prestiti vantaggiosi comprendono anche piani per i dipendenti pubblici. In questo novero è possibile includere prodotti come il piccolo prestito Inps ex Inpdap, riservato agli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

Questo prestito consente di richiedere una somma massima pari a otto mensilità nette di stipendio, restituendola con un piano di ammortamento compreso tra i 12 e i 48 mesi. Ricordiamo inoltre che questo prestito è contraddistinto da un tasso fisso pari al 4,25%.

Prestiti migliori: come richiederli online

Nell’elenco dei prestiti vantaggiosi è possibile includere anche quelli richiedibili online. Di cosa stiamo parlando? Di prodotti messi a disposizione da società finanziarie che permettono di caricare sul sito ufficiale i documenti d’identità e quelli attestanti la ricezione di un reddito.

Questi piani si configurano come una scelta vantaggiosa anche per la possibilità di accedere al credito senza busta paga, ma caricando come documento di reddito un vecchio CUD o un modello UNICO in caso di esercizio della libera professione.

Prestiti personali più vantaggiosi: parliamo di Duttilio

Tra i prestiti vantaggiosi appena citati è presente anche il prodotto Duttilio di Agos Ducato. Questo prestito consente di richiedere una cifra compresa tra 2.750 e 30.000€ e, a fronte del pagamento regolare di almeno 3 mesi, di usufruire di opzioni accessorie come il blocco temporaneo dei pagamenti in caso di difficoltà economica.

Tra le altre opzioni accessorie è presente la possibilità di variare l’importo della rata e la durata del piano di ammortamento.

Prestito Duttilio: una simulazione

Per capire come funzionano i prestiti vantaggiosi e il prodotto Duttilio in particolare è utile chiamare in causa una breve simulazione. Ipotizziamo quindi la richiesta di 4.000€ e la scelta di restituire il tutto con un piano di ammortamento di 36 mesi.

In questo caso si avrebbe una rata mensile pari a 122,80€, con TAN fisso e TAEG corrispondenti rispettivamente al 5,95 e all’8,34%. Cambiando la durata del piano e portandola a 48 mesi si avrebbe invece una rata mensile di 94,70€, con TAN e TAEG in questo caso pari al 5,91 e all’8,05%.

Per richiedere il prestito Duttilio di Agos è necessario fornire carta d’identità, codice fiscale, documento di reddito. Concludiamo ricordando che il piano di ammortamento può durare fino a 120 mesi e che questo prestito non finalizzato – il beneficiario non è tenuto a presentare un giustificativo delle spese effettuate con la cifra ricevuta – è riservato a chi addebita le rate mensile su conto corrente (SDD).

Articoli che potrebbero interessarti sui mutui

Mutuo ipotecario Inpdap 2015 Mutuo ipotecario Inpdap prima casa: di cosa si tratta La condizione prima per la costituzione di un proprio nucleo familiare è l’abitazione principale, finalità principe nel mercato mutui. Se l’aspirante proprietario è un dipendente pubblico può contare su una specifica linea di credito destinata all’acquisto della prima casa, il mutuo ipotecario ...
Calcolare mutuo Inpdap 2017: come fare? Il calcolo del mutuo Inpdap 2017 risulta essere un procedimento meno complesso di quanto si possa immaginare. Ecco come procedere e che portale utilizzare se si hanno delle grandi difficoltà nello svolgere tale operazione. I dati necessari per poter effettuare il calcolo Per prima cosa occorre parlare del fatto che questo genere di calcolo, nece...
Tasso mutuo Inpdap luglio 2015 Tasso mutuo Inpdap prima casa: a chi si rivolge Il mutuo prima casa prevede piani di rimborso pluridecennali, è quindi un impegno economico determinate per il ménage familiare. La scelta di un prodotto sostenibile in rapporto alle capacità reddituali è essenziale per la preservazione di un tenore di vita adeguato. La soluzione per dipendenti e pen...
Domanda mutuo Inpdap: come funziona e ottenere il finanziamento Mutuo Inpdap Inps: cos’è e come richiederlo Con la soppressione dell’Inpdap definita dal Governo Monti tutte le pratiche relative a dipendenti e pensionati del settore pubblico sono passate di competenza all’Inps, che per amministrarle ha istituito la Gestione Dipendenti Pubblici. Attraverso questo ufficio l’Inps si occupa di garantire a dipend...
Mutuo a rata costante: le proposte più interessanti Mutuo a rata costante: cos’è Mutuo a rata costante: cos’è e perché sceglierlo? L’acquisto dell’abitazione prevede di solito la stipula di un mutuo e quindi l’avvio di un impegno determinante per il ménage familiare. Trovare la rata adatta alle proprie capacità di reddito è fondamentale. Mutuo a tasso fisso o variabile? Un primo passaggio da co...