Home » News » Quali sono i vantaggi dei prestiti Inpdap?

 

Quali sono i vantaggi dei prestiti Inpdap?

Chi è dipendente o pensionato pubblico può chiedere un prestito al proprio ente previdenziale, oggi solo ed esclusivamente l’Inps (fino al 2012 anche l’Inpdap). I vantaggi dei prestiti Inpdap sono importanti e vanno oltre il tasso agevolato concesso, già di per sé piuttosto significativo.

Caratteristiche dei prestiti Inpdap

Destinati a dipendenti e pensionati pubblici, i prestito Inpdap vengono erogati grazie al Fondo credito. Va detto che alla richiesta di un finanziamento, anche a condizione di possedere tutti i criteri necessari, non segue necessariamente un esito positivo immediato.

L’Inps concede infatti il denaro solo in presenza di risorse presenti nel Fondo credito, quindi al momento della richiesta si viene inseriti in una graduatoria e la velocità con cui si otterrà il capitale richiesto dipenderà dalla presenza o meno nel fondo di risorse disponibili.

L’Inps eroga fondamentalmente 3 tipi di prestiti:

  • Piccolo Prestito Inpdap, mini finanziamento restituibile in un massimo di 4 anni;
  • Prestito Pluriennale Diretto Inpdap, erogato direttamente dall’Inps e della durata di 5 o 10 anni. È finalizzato, quindi va richiesto con una motivazione ben precisa (in genere le spese per acquisto/ristrutturazione della casa, acquisto di una nuova automobile, spese per i figli, ad esempio per il matrimonio, cure sanitarie e così via);
  • Prestito Pluriennale Garantito Inpdap, ha le stesse caratteristiche del prestito precedente, ma in questo caso il capitale viene erogato da una banca convenzionata con l’Inps.

Quali sono i vantaggi dei prestiti Inpdap?

Ottenere un prestito Inpdap significa godere di tutta una serie di vantaggi, rispetto ai normali finanziamenti presenti sul mercato. Vediamo quali sono i principali:

  • tasso di interesse agevolato: TAN del 4,25% (Piccolo prestito Inpdap); 3,5% (Prestito Pluriennale Garantito); variabile in base all’istituto bancario che eroga il finanziamento. Per calcolare il TAEG vanno aggiunti 0,5% di spese di amministrazione e la quota Fondo di garanzia, che dipende dall’età del richiedente e dalla durata del periodo di rimborso;
  • nessuna spesa di istruttoria nè di intermediazione di banche o società finanziarie (a parte il Prestito Pluriennale Garantito Inpdap);
  • nessuna garanzia richiesta;
  • pratiche burocratiche ridotte al minimo;
  • tempi di erogazione molto veloci

Articoli che potrebbero interessarti sui mutui

Come detrarre gli interessi del mutuo Inpdap? I richiedenti di un mutuo hanno la possibilità di godere di alcune agevolazioni per quanto riguarda gli interessi. Al momento della sottoscrizione bisogna capire quali siano i modi per poter andare a detrarre gli interessi del mutuo Inpdap. Ci sono delle cifre minime che bisogna rispettare al momento della richiesta della detrazione: infatti...
Mutui per consolidamento debiti: tutto quello che devi sapere I mutui per consolidamento debiti sono piani di ammortamento che permettono ai proprietari di immobili di richiedere un prestito presentando come garanzia principale proprio l’unità immobiliare. In questo modo si entra in possesso di una somma di denaro che può essere utilizzata liberamente, quindi anche per rimborsare i finanziamenti che si han...
Surroga Mutuo Inpdap 2017: come fare? Il mutuo Inpdap è una richiesta di finanziamento che può essere effettuata dai dipendenti pubblici o dai pensionati iscritti da almeno tre anni alla Gestione unitaria autonoma. Caratteristiche del mutuo Inpdap 2017 Questo mutuo prevede moltissime peculiarità riconducibili ad altri finanziamenti presenti sul mercato, ma ci sono delle norme che reg...
Inps Piccolo prestito: cos’è e come richiederlo Inps piccolo prestiti dipendenti pubblici e pensionati Inps Tra i prestiti personali concessi da Inps piccolo prestito può essere richiesto da tutti i dipendenti della pubblica amministrazione o pensionati Inps e permette di ottenere con più facilità piccole somme di denaro con vantaggiose agevolazioni economiche. Sicuramente la grave crisi eco...
Tassi mutui Inps 2016: le novità del regolamento Mutui Inps per dipendenti pubblici e pensionati Dallo scorso luglio sono state disposte tutte le novità sul regolamento mutui Inpdap 2016, tassi mutui Inps 2016 che risultano essere notevolmente diminuiti rispetto agli scorsi anni. Il regolamento Inpdap 2016 prevede svariati cambiamenti riguardanti i mutui ipotecari Inps che sono destinati a tu...