Home » News » Modulo mutuo Inpdap, come compilare la richiesta online?

 

Modulo mutuo Inpdap, come compilare la richiesta online?

Cosa sono i mutui Inpdap e chi può richiederli

Con l’accorpamento dell’Inpdap all’Inps, definito dalla manovra finanziaria del Governo Monti, i servizi dedicati a dipendenti e pensionati pubblici sono diventati di competenza dell’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale, che si occupa di gestire ed erogare le prestazioni ex Inpdap. A tal proposito l’ente ha creato la Gestione Dipendenti Pubblici, ufficio che amministra le pratiche del comparto pubblico.

Tra le prestazioni erogate troviamo i mutui Inpdap, finanziamenti ipotecari a condizioni agevolate concessi per l’acquisto di un’unità immobiliare da adibire ad abitazione principale o per la surroga di un mutuo prima casa. I finanziamenti riguardano solo l’acquisto di abitazioni non di lusso e prevedono un importo massimo erogabile di 300 mila euro. Il periodo di rimborso può essere di 10, 15, 20, 25 o 30 anni.

Inps ex Inpdap area riservata: come accedere al modulo mutuo Inpdap

I finanziamenti sono riservati agli iscritti in attività di servizio con contratto a tempo indeterminato e ai pensionati iscritti da almeno tre anni alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali. Allo stesso tempo è necessario che l’iscritto e i componenti del suo nucleo familiare non risultino proprietari di nessun’altra abitazione sita sul territorio nazionale. Fanno tuttavia eccezione particolari ipotesi previste dal Regolamento Mutui Inps.

La domanda, corredata della documentazione richiesta, può essere inoltrata solo durante le finestre temporali predisposte: dal 1° al 10 gennaio, dal 1° al 10 maggio e dal 1° al 10 settembre. L’invio deve avvenire per via telematizzata. Le domande con documentazione incompleta verranno rigettate.

Come compilare al richiesta di finanziamento? Il modulo è accessibile tramite la sezione “Servizi on line” del portale ufficiale dell’Inps, e consente l’invio telematico della domanda. Per usufruire delle funzionalità online, l’utente deve essere in possesso di un codice Pin Inps di tipo “dispositivo”.

Modulo mutuo Inpdap: quali sono i dati necessari

Selezionando il servizio “Mutuo Ipotecario Edilizio – Domanda”, il sistema propone una scheda introduttiva della funzionalità a disposizione e una breve descrizione del servizio. Facendo click sul tasto “Accesso”, è possibile compilare il modulo mutuo Inpdap, consultare, modificare e inviare la domanda di accesso al credito.

Per la compilazione del modulo è necessario inserire i seguenti dati:

  • recapito telefonico e indirizzo e-mail
  • informazioni sul nucleo familiare (dati anagrafici e reddito annuo imponibile)
  • caratteristiche dell’immobile oggetto del finanziamento (ubicazione, tipologia unità abitativa e categoria catastale)
  • caratteristiche del finanziamento (importo per acquisto dell’immobile, importo delle spese di finanziamento, tasso d’interesse e durata del finanziamento).

Ricordiamo infine che i mutui Inps Inpdap possono essere sia a tasso fisso che variabile. Scegliendo un mutuo a tasso fisso, il beneficiario ottiene un tasso agevolato pari al 2,95%, mentre chi sottoscrive un mutuo a tasso variabile ha un tan del 3,50% per il primo anno e successivamente un interesse definito in base al valore dell’Euribor a 6 mesi (maggiorato di 90 punti base).

Articoli che potrebbero interessarti sui mutui

Prestiti personali alle Poste: analisi dei prodotti Richiedere un prestito personale è oggi molto facile. Grazie ai comparatori è possibile trovare il piano più adatto alle proprie esigenze e, tra le tante opzioni, scegliere i prestiti personali alle Poste. Gruppo Poste Italiane: quali sono i prestiti personali disponibili? I prestiti personali alle Poste vedono in primo piano un prodotto come il ...
Mutuo per acquisto casa: come risparmiare con l’asta giudiziaria Mutuo bancario per acquisto casa Il mutuo per acquisto casa è il prestito ipotecario più diffuso in Italia principalmente rivolto a chi ancora non risulta proprietario di alcun immobile.  Ma come scegliere il migliore mutuo per acquisto prima casa? Dopo aver individuato l’immobile che si vuole acquistare sarà indispensabile per il cliente stabi...
Prestiti personali autonomi: ecco come ottenerli Prestiti personali per autonomi: cosa sono e come funzionano Da sempre i lavoratori autonomi incontrano molte più difficoltà dei dipendenti per l’accesso al credito. Questo perché non avendo una busta paga non possono offrire in garanzia alla banca un reddito fisso dimostrabile. Vediamo quindi come ottenere prestiti personali autonomi. Sono mol...
Tassi mutui Inps 2016: le novità del regolamento Mutui Inps per dipendenti pubblici e pensionati Dallo scorso luglio sono state disposte tutte le novità sul regolamento mutui Inpdap 2016, tassi mutui Inps 2016 che risultano essere notevolmente diminuiti rispetto agli scorsi anni. Il regolamento Inpdap 2016 prevede svariati cambiamenti riguardanti i mutui ipotecari Inps che sono destinati a tu...
Prestito delega: di cosa si tratta e come funziona Il prestito delega è una formula di accesso al credito estremamente utile. Per capirne le caratteristiche è necessario specificare prima di tutto che è riservata ai lavoratori dipendenti del settore privato e del pubblico, che in questo modo hanno la possibilità di ottenere il doppio quinto. Come funziona il prestito delega? Per capire come funzi...