Home » News » Inpdap mutui ipotecari prima casa a tasso agevolato

 

Inpdap mutui ipotecari prima casa a tasso agevolato

Inpdap mutui ipotecari 2015: chi può ottenerli

I mutui ipotecari Inpdap sono finanziamenti a tasso agevolato concessi dall’ente previdenziale Inps (ex Inpdap) per l’acquisto di un’unità immobiliare da adibire ad abitazione principale o per la surroga di un mutuo prima casa già in corso. Una prestazione che dopo la soppressione dell’ente, ossia da gennaio 2012, continua ad essere garantita attraverso la Gestione Dipendenti Pubblici dell’Inps.

Ma chi può ottenere i finanziamenti Inpdap mutui ipotecari? La prestazione è riservata agli iscritti in attività di servizio assunti a tempo indeterminato, e ai pensionati iscritti da almeno tre anni alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali.

Per ottenere il finanziamento è necessario inoltre che il richiedente e gli altri membri del suo nucleo familiare non risultino proprietari di un’altra abitazione sita sul territorio nazionale. Fanno tuttavia eccezione alcune particolari ipotesi previste dal Regolamento, tra le quali ricordiamo il possesso di un immobile assegnato al coniuge separato, e la proprietà di quote immobiliari fino al 50%.

Inpdap mutui ipotecari agli iscritti: importi e tassi di interesse

L’importo massimo erogabile è di 300 mila euro (comprese le spese per eventuali pertinenze) e il piano di rimborso può durare 10, 15, 20, 25 o 30 anni. I finanziamenti possono essere a tasso fisso o variabile. Nel primo caso è previsto un tasso di interesse del 2,95% per l’intera durata dell’ammortamento, mentre scegliendo un mutuo a tasso variabile l’interesse è diversificato.

In tal caso è previsto un interesse del 3,50% per il primo anno e successivamente un tan variabile definito in base al valore dell’Euribor a 6 mesi (calcolato su 360 giorni) maggiorato di 90 punti base. Fa fede il tasso rilevato il 30 giugno o il 31 dicembre del semestre precedente alla sottoscrizione del mutuo.

Il rimborso delle rate avviene tramite MAV precompilati, ai quali l’iscritto in possesso di codice Pin dispositivo può accedere tramite l’area riservata del portale Inps, attraverso il seguente percorso: Home – Servizi Online – Portale dei Pagamenti – Mutui Gestione Dipendenti Pubblici – accedi.

Inpdap mutui ipotecari regolamento: come presentare domanda

Chi non dispone di tale codice può richiedere il MAV tramite la sede Inps competente per territorio. In ogni caso ricordiamo che per ottenere il Pin dispositivo è necessario presentare richiesta presso una qualsiasi sede Inps. chi è già in possesso di pin online e desidera convertirlo in dispositivo, può utilizzare la procedura telematica attiva online.

Per quanto riguarda la richiesta di finanziamento, gli aventi diritto possono inoltrare la domanda, con allegata tutta la documentazione prevista dal Regolamento, nelle finestre temporali predisposte dall’Istituto, ovvero dal 1° al 10 gennaio, dal 1° al 10 maggio e dal 1° al 10 settembre di ogni anno. La presentazione della richiesta può avvenire esclusivamente in via telematizzata.

Le domande che soddisfano tutti i requisiti sono automaticamente accolte. Nel caso in cui il budget stanziato sia insufficiente a soddisfare la totalità delle istanze pervenute, ogni ufficio si occupa di formare una graduatoria, definita in base ai requisisti indicati nell’art 13 Regolamento Mutui Inps.

Articoli che potrebbero interessarti sui mutui

Mutuo Senza Busta Paga: quali sono le garanzie necessarie? Prima di concedere un mutuo ogni istituto di credito stabilisce un credit scoring, che indica i criteri in base ai quali ritiene di poter concedere i finanziamenti. Le diverse banche possono richiedere determinati requisiti, tuttavia ciò che deve essere sempre presente sono delle garanzie solide, come il reddito del richiedente, di un coobbligat...
Finanziamento auto come funziona? Come trovare la proposta più conveniente? Informarsi su finanziamento auto come funziona è fondamentale prima di scegliere un determinato soggetto creditore. Vediamo quali sono i criteri da considerare e come conseguire l’accesso al credito. Finanziamento auto: come possono variare le condizioni? Quando si tratta di capire finanziamento auto come funziona è bene partire da un punto fermo...
Assicurazione Mutuo Inpdap: è obbligatorio sottoscrivere una polizza? Il mutuo INPDAP è una particolare tipologia di finanziamento a cui possono accedere i dipendenti della pubblica amministrazione, sia in servizio che in pensione. Dal 1° gennaio 2012 l'INPDAP è stato incorporato nell'INPS, 'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale, che ha preso in carico tutti i servizi svolti dall'INPDAP. I mutui ex INPDAP so...
Mutui Inpdap per Ristrutturazione I prestiti Inpdap sono dei mutui particolari erogati da parte dell'Istituto interessato nei confronti degli iscritti che hanno come obiettivo finale quello di investire nella ristrutturazione della prima casa, appartenente a chi ne fa richiesta. Inoltre, questo denaro può essere investito anche per effettuare spese straordinarie riguardante il cond...
Mutui Inpdap regolamento 2015: requisiti e richiesta online Mutui Inpdap regolamento: i beneficiari I mutui Inps ex Inpdap sono finanziamenti ipotecari a condizioni agevolate concessi dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione che intendono acquistare la casa di residenza. Istituite dall’Inpdap, queste linee di credito sono passate di competenza all’Inps a gennaio 2012 (in seguito alla soppress...