Home » News » Prestiti Inpdap garanzia: tutti i documenti da presentare

 

Prestiti Inpdap garanzia: tutti i documenti da presentare

Cosa c’è da sapere in merito a prestiti Inpdap garanzia? Ecco quali documenti è necessario presentare al momento dell’istanza e cosa controllare a seconda della tipologia di prestito.

Prestiti Inpdap: quale garanzia presentare?

Quando si parla di prestiti Indpap garanzia e di prestiti pluriennali in particolare è necessario fare una differenza tra la situazione lavorativa dei richiedenti. In caso di richiedente iscritto alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali titolare di un contratto a tempo indeterminato la suddetta condizione costituisce una garanzia sufficiente.

Se invece si parla di richiedente sempre iscritto alla Gestione ma con un contratto a tempo determinato superiore ai tre anni – il piano di ammortamento deve avere una durata inferiore rispetto a quella del contratto di lavoro – è necessario bloccare il trattamento di fine rapporto proprio a titolo di garanzia.

Prestiti Inpdap garanzia: come funziona con i prestiti con cessione del quinto?

Analizzare l’ambito dei prestiti con cessione del quinto è fondamentale per capire qualcosa su prestiti Inpdap garanzia.

Questa tipologia di prestito, che può essere richiesta sia da lavoratori sia da titolari di un trattamento pensionistico (a patto che non si tratti di pensioni sociali, assegni al nucleo familiare, pensioni contitolate, pensioni d’invalidità), non richiede la presentazione di garanzie reali o di natura reddituale.

Per quale motivo? Perché la ricezione stessa di uno stipendio o di un assegno pensionistico costituisce una garanzia di solvibilità delle rate, che vengono trattenute a monte prima dell’erogazione.

Articoli che potrebbero interessarti sui mutui

Mutui prima casa Poste Italiane: analisi dell’offerta Mutui prima casa Poste Italiane: soluzioni flessibili Ogni richiedente prima di scegliere il mutuo preferisce confrontare le proposte presenti sul mercato finanziario per conoscere la migliore soluzione che si adatta alle proprie esigenze. I mutui prima casa Poste Italiane sono tra i migliori finanziamenti utili all’acquisto della prima abitazione...
Risparmiare sul mutuo: come ridurre la tua rata Mutuo casa: gli elementi da considerare La liberalizzazione della surroga, peraltro già avviata da qualche anno, e il cambiamento delle politiche monetarie europee hanno posto al centro il tema della portabilità dei finanziamenti. Risparmiare sul mutuo, semplicemente cambiando il creditore, si può. E non è nemmeno difficile: è sufficiente conoscer...
Mutui dipendenti statali, come acquistare casa a condizioni agevolate L’Inps eroga mutui dipendenti statali destinati all’acquisto della prima casa d’abitazione. Per accedere ai mutui dipendenti statali erogati dall’Inps è necessario che il finanziamento sia finalizzato all’acquisto di un’abitazione non rientrante nella categoria degli immobili di lusso. La cifra massima richiedibile - dalla quale vengono sempr...
Prestiti Personali Online Vantaggiosi: i più convenienti di Maggio 2017 I prestiti online sono dei finanziamenti richiesti e gestiti online. Infatti, dopo aver compilato i moduli disponibili sul sito della banca, questa invierà al cliente una mail con il contratto. Prima di vedere i prestiti personali online vantaggiosi di maggio 2017, ecco le caratteristiche di tali finanziamenti. Prestiti personali online vantaggi...
Prestiti più convenienti 2016: quale scegliere e perché La crisi economica degli ultimi anni ha reso sempre più difficile l’accesso al credito a molti dei richiedenti, ecco perché banche ed istituti di credito corrono ai ripari dal possibile rischio di insolvenza richiedendo numerose e solide garanzie ai propri clienti. Prestiti convenienti 2016: quale scegliere Trovare un’offerta di prestiti più con...