Home » News » Prestiti Inpdap garanzia: tutti i documenti da presentare

 

Prestiti Inpdap garanzia: tutti i documenti da presentare

Cosa c’è da sapere in merito a prestiti Inpdap garanzia? Ecco quali documenti è necessario presentare al momento dell’istanza e cosa controllare a seconda della tipologia di prestito.

Prestiti Inpdap: quale garanzia presentare?

Quando si parla di prestiti Indpap garanzia e di prestiti pluriennali in particolare è necessario fare una differenza tra la situazione lavorativa dei richiedenti. In caso di richiedente iscritto alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali titolare di un contratto a tempo indeterminato la suddetta condizione costituisce una garanzia sufficiente.

Se invece si parla di richiedente sempre iscritto alla Gestione ma con un contratto a tempo determinato superiore ai tre anni – il piano di ammortamento deve avere una durata inferiore rispetto a quella del contratto di lavoro – è necessario bloccare il trattamento di fine rapporto proprio a titolo di garanzia.

Prestiti Inpdap garanzia: come funziona con i prestiti con cessione del quinto?

Analizzare l’ambito dei prestiti con cessione del quinto è fondamentale per capire qualcosa su prestiti Inpdap garanzia.

Questa tipologia di prestito, che può essere richiesta sia da lavoratori sia da titolari di un trattamento pensionistico (a patto che non si tratti di pensioni sociali, assegni al nucleo familiare, pensioni contitolate, pensioni d’invalidità), non richiede la presentazione di garanzie reali o di natura reddituale.

Per quale motivo? Perché la ricezione stessa di uno stipendio o di un assegno pensionistico costituisce una garanzia di solvibilità delle rate, che vengono trattenute a monte prima dell’erogazione.

Articoli che potrebbero interessarti sui mutui

Come funziona la moratoria sui mutui? La guida Informarsi su come funziona la moratoria sui mutui è fondamentale per avere le idee chiare sulle regole principali del mercato immobiliare e per capire come sono cambiate le cose in questi anni di crisi, che hanno portato molte famiglie a fronteggiare difficoltà nel pagamento delle rate. Cos’è la moratoria sui mutui? Per capire come funziona la m...
Come si calcola la rata del mutuo: ecco cosa devi sapere Informarsi su come si calcola la rata del mutuo è fondamentale se si ha intenzione di progettare in maniera perfetta il piano di rimborso più adatto alle proprie esigenze. Rata del mutuo: ecco cosa sapere Quando si tratta di capire come si calcola la rata del mutuo è bene ricordare che questa è composta da quota capitale e interessi. Fondamentale...
Mutui a tasso variabile: piani di ammortamento più vantaggiosi I mutui a tasso variabile costituiscono l’alternativa principale per chi vuole acquistare casa con un piano flessibile, in linea con gli andamenti del mercato. Il miglior modo per scegliere il prodotto più adatto alle proprie esigenze consiste nel visionarne diversi. Mutui a tasso variabile 2015: cosa scegliere per la prima casa? Le alternative p...
Tassi mutui prima casa 2017: le offerte migliori Il report dell'Osservatorio sul Credito al Dettaglio parla chiaro: il mercato dei mutui immobiliari è ripartito. L'indagine è stata realizzata da Assofin, CRIF e Prometeia e ciò che emerge è il trend ancora in crescita per la sottoscrizione di mutui. Riduzione tassi mutui acquisto prima casa e crescita delle domande L'anno 2016 si è concluso regi...
Confronta mutui: come trovare il prodotto più conveniente Mutui: l’importanza del confronto Gli istituti di credito reagiscono alla saturazione del mercato cercando di differenziare il più possibile le offerte. La conseguenza principale è che lo scenario diventa via via più complicato e rischia di disorientare il cittadino comune, in cerca semplicemente di un finanziamento che rispetti i criteri di soste...